L’ alluminio possiede caratteristiche ottimali per il riciclo:

 

PUÒ ESSERE RICICLATO LA 100% E RIUTILIZZATO ALL’INFINITO PER DARE VITA OGNI VOLTA A NUOVI PRODOTTI.

 

QUINDI GRAZIE ALLE SUE CARATTERISTICHE HA UNA VASTITÀ DI APPLICAZIONI E POSSIBILITÀ DI RICICLO IN QUANTO:

 

Durevole
Malleabile
Leggero
Atossico
Igienicamente sicuro
Amagnetico
Ottimo conduttore termico

 

Le fasi

 

IN PARTICOLARE IL RIFIUTO PROVENIENTE DALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA VIENE INVIATO ALL’ IMPIANTO DI SEPARAZIONE E PRIMO TRATTAMENTO.

 

SI SEPARANO EVENTUALI METALLI MAGNETICI ( FERRO ) O DA ALTRI MATERIALI DIVERSI.

 

VENGONO POI PRESSATI IN BALLE E PORTATI ALLE FONDERIE, DOVE, DOPO UN CONTROLLO SULLA QUALITÀ DEL MATERIALE, VENGONO PRETRATTATI A CIRCA 500° C
PER ELIMINARE VERNICI O ALTRE SOSTANZE ESTRANEE ADERENTI, MENTRE LA FUSIONE AVVIENE POI IN FORNO ALLA TEMPERATURA
DI 800° C, FINO AD OTTENERE ALLUMINIO LIQUIDO CHE VIENE TRASFORMATO IN LINGOTTO.

 

Curiosità

 

L’ALLUMINIO RICICLATO HA PROPRIETÀ EQUIVALENTI A QUELLO ORIGINARIO, E PUÒ ESSERE IMPIEGATO PER NUOVI IMBALLAGGI, INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA, EDILIZIA, CASALINGHI.

 

IL SUO RECUPERO E RICICLO, OLTRE A EVITARE L’ESTRAZIONE DI BAUXITE, CONSENTE DI RISPARMIARE IL 95% DELL’ENERGIA RICHIESTA PER PRODURLO PARTENDO DALLA MATERIA PRIMA: PER RICAVARE DALLA BAUXITE 1 KG DI ALLUMINIO SONO NECESSARI 14 KWH, MENTRE PER RICAVARE 1 KG DI ALLUMINIO NUOVO DA QUELLO USATO SERVONO SOLO 0,7 KWH DI ENERGIA.